Offri o cerchi lavoro? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





ristrutturazione del bagno
ristrutturazione del bagno

Come organizzare i lavori di ristrutturazione del bagno a Torino

Il bagno ci appare un po' antiquato, i sanitari cominciano a mostrare a mostrare i segni del tempo, magari anche le piastrelle e ci siamo stancati della vasca da bagno? E' tempo di ristrutturazioni.

Dunque abbiamo deciso di restaurare il nostro bagno, da dover cominciare?

Da un progetto naturalmente, occorre avere le idee ben chiare. Occorre anche analizzare la stanza da bagno in tutti i suoi dettagli: le pareti sono in buone condizioni o hanno bisogno di manutenzione?
I sanitari vanno sostituiti, non se ne salva nessuno? Dobbiamo spostare qualche parete per magari ingrandire il bagno? I colori attuali ci hanno stancato e vorremmo dare una sferzata di originalità al bagno? Son tutte cose di cui tener conto, meglio stilare una lista delle ristrutturazioni che vorremmo apportare. Ovviamente è fondamentale il budget, dobbiamo fissarci un limite altrimenti ci facciamo prendere la mano.

Decidiamo che stile avrà il nostro bagno, facciamoci un'idea degli arredi e dei colori, ricordiamoci che si tratta di un luogo rilassante, pratico quindi colori tenui (sfumature di blu o di verde ad esempio), arredo minimal e comfort. Infine dobbiamo calcolare la tempistica, un bagno piccolo richiede meno tempo di un bagno grande e poi occorre tener conto dei vari lavori, dell'ordinazione dei materiali etc è un'informazione importante da chiedere insieme al preventivo.

Elenco telefonico di Torino alla mano (magari prima ci si fa un giretto sul web per qualche consiglio) il primo passo è trovare una ditta che si occupi dei lavori per noi impossibili: finchè si tratta di pulire i muri, tinteggiare, verniciare ok ma per il resto è meglio affidarsi a degli esperti.
Quindi ci vuole un primo sopralluogo e un preventivo, meglio magari consultare un paio di ditte.

Trovare la ditta giusta di ristrutturazioni

Trovata la ditta di ristrutturazioni a Torino che rientra nel nostro budget, bisogna lasciar fare agli esperti. Dal canto nostro prepariamoci a sfogliare cataloghi, girare per negozi e parlare con gli operai delle modifiche che intendiamo apportare e del design a cui facciamo riferimento. I materiali si scelgono ovviamente in base al budget ma è meglio non puntare troppo in basso, il bagno è pur sempre un luogo le cui ristrutturazioni sono impegnative, per tanto dovrà durare a lungo.

Se il bagno è da ristrutturare completamente occorrerà prima smantellarlo, quindi ci dobbiamo preparare a polvere e detriti. Quindi si passerà agli interventi sui muri e/o sulla pavimentazione ed alla sostituzione dei sanitari nel caso i precedenti non vadano più bene. Approfittiamo degli interventi di ristrutturazione a Torino per far dare un'occhiata dall'idraulico alle tubature, se sono a posto nessun problema, diversamente è meglio prevenire i danni.

Terminate le ristrutturazioni più importanti, si passa alla rimodernazione secondaria con l'acquisto degli arredi indispensabili (non scordiamoci di prendere le misure!) ed accessori nuovi quali tende, asciugamani, specchi etc. Non è fondamentale, ma ricordiamoci che se il bagno tende a rimanere molto umido e la ventilazione è insufficiente sarà il caso di far installare una ventola, durante gli interventi di ristrutturazione.

Quando il bagno è quasi ultimato e mancano solo gli arredi, armiamoci di acqua e sapone e diamo una bella lustrata al tutto.

Ristrutturazioni terminate, finalmente!