Offri o cerchi lavoro? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Visual Merchandiser
Visual Merchandiser

Professione Visual Merchandiser

Per chi è alla ricerca di lavoro, la professione di Visual Merchandiser può offrire degli sbocchi lavorativi molto interessanti.

Lavorare nel settore commerciale offre degli ottimi guadagni e oggi in una società molto attenta alla comunicazione visiva, dove la gente si sofferma sulla merce da acquistare quando viene presentata con un certo stile, la figura del Visual Merchandiser è quella che dà al negozio un'impronta professionale e dinamica.

Si occupa dell' aspetto estetico, al quale oggi si dà tanta importanza e un negozio curato nei minimi dettagli dà al cliente la sicurezza che sia proprio lì quello che sta cercando.

Tutto viene curato nei dettagli: la vetrina, il negozio, i manichini, le luci e i colori.

Nell'ambito commerciale servono figure professionali come quella del Visual Merchandiser che sta attento al lato estetico e il negozio che si avvale della collaborazione del Visual Merchandiser sarà allestito con originalità e buon gusto.

Il visual Merchandiser non solo deve essere preparato professionalmente e quindi aver frequentato l'Accademia che lo ha formato e che sappia comunicare, che abbia chiara l'importanza del messaggio visivo, che abbia nozioni di marketing, ma deve avere anche un innato senso dell'estetica, buon gusto e sensibilità. Deve saper capire le esigenze del cliente senza mai deluderlo.

Come diventare visual merchandiser

E' un lavoro che richiede grandi competenze nell'ambito della comunicazione e del marketing poiché nell'allestimento di una vetrina deve sapere come coinvolgere il comportamento d'acquisto del cliente.

La formazione
Per ottenere un diploma certificato di Visual Merchandising occorre frequentare un'Accademia e in Italia ce ne sono diverse. Nel corso di formazione ci saranno percorsi d'aula alternati a periodi da stagista o di inserimento in azienda indispensabili, che fanno si che sia l'azienda che il futuro Visual Merchandiser verifichino le reali attitudini da un lato e le aspettative dall'altro.

Studi nel campo umanistico o in arti visive sono molto d'aiuto a chi voglia intraprendere questo percorso professionale.

Un visual Merchandiser, nel momento in cui prepara un allestimento deve avere chiaro quali sono i dati di sell­out, cioè le strategie commerciali che gli permetto di raggiungere gli obiettivi che l'azienda si è prefissata.

Coloro che hanno avuto esperienze come venditori o store manager possono intraprendere tale professione dopo un adeguato percorso.

Il percorso didattico da seguire, permetterà all'aspirante merchandiser di acquisire tutte le tecniche di marketing, le conoscenze di allestimento di una vetrina e la capacità di sviluppare un layout del punto vendita all'avanguardia, capace di coinvolgere il potenziale cliente.

Queste conoscenze saranno determinanti per accogliere la clientela all'interno del negozio inducendolo perciò all'acquisto del prodotto.

Il lavoro di Visual merchandising
Il compito principale del Visual Merchandiser è quello dell'allestimento delle vetrine, collocando nel modo più sapiente e attraente i manichini dalle fattezze umane da lui scelti, gli abiti e gli accessori o qualunque altro prodotto che deve essere venduto e le luci adeguali. E' un vero artista che deve usare la vetrina per coinvolgere il potenziale cliente, ricreando momenti della vita quotidiana, con motivi floreali, fontane, cascate e oggetti d'arte, dando al negozio un tocco di alta classe e raffinatezza.

L'obiettivo del Visual Merchandiser
Nell'allestimento di una vetrina fantastica, l'obiettivo del Visual Merchandiser è quello di coinvolgere il cliente ed immergerlo totalmente in una dimensione magica dove l'oggetto è il prodotto che deve acquistare; così un capo indossato da un manichino, che può essere un cappello, un cappotto o un vestito da cerimonia, oppure una borsa, delle scarpe in bella mostra su uno sgabello in velluto, attireranno il cliente a tal punto di convincerlo ad entrare nel negozio con l'intenzione di acquistare.

La figura di Visual Merchandiser oggi è importante in un negozio perchè il suo operato deve far alzare il fatturato. Lui deve far si che il cliente che si avvicini al prodotto non lo acquisti soltanto per necessità, ma soprattutto per provare una nuova esperienza. Il cliente deve essere attirato per il coinvolgimento totale di tutti i 5 sensi.

Il visual merchandiser deve ricreare nell'ambiente una sorta di percorso che accolga il cliente e lo guidi attraverso l'esposizione dei prodotti e l'allestimento di vetrine e locali al fine di indurlo ad acquistare.

I possibili sbocchi lavorativi
Il visual merchandiser ha a propria disposizione numerosi sbocchi lavorativi: egli, infatti, può lavorare sia come libero professionista, che come impiegato in un'azienda.

I settori dove è maggiormente richiesta la figura di Visual Merchandiser sono primo fra tutti il settore della moda seguito dall'arredamento a basso costo, ma che punta molto sull' immagine. Di seguito vi è il settore accessori e cosmetica. Vi sono opportunità lavorative anche nel settore alimentare, dell' elettronica, della telefonia, del bricolage e farmaceutico.