Offri o cerchi lavoro? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





mobbing in azienda
mobbing in azienda

Il mobbing in azienda è un problema concreto

Disincentivare comportamenti di mobbing offre garanzia di welfare per i lavoratori

Il primo ad aver coniato il termine mobbing è stato un etologo negli anni settante del XX secolo per identificare il comportamento aggressivo che mettono in atto individui della stessa specie per escluderne altri. Nel corso del tempo la parola è stata adottata per identificare le azioni di natura aggressiva che compie un gruppo di persone contro un'altra, sia sul lavoro che in altri contesti: familiare, sociale. Le situazioni di mobbing rendono l’ambiente lavorativo invivibile e difficile da sopportare, i problemi generati da questo tipo di situazioni sono molteplici e interessano principalmente la produttività sul luogo di lavoro. Il mobbing in azienda è un problema serio che può essere affrontato e contrastato solo dall’esterno aiutando la vittima e ristabilendo un equilibrio lavorativo. Il mobbing oltre a causare seri danni d’immagine per l’azienda crea problemi di autostima e di conseguente produttività. È in questi casi che l’azienda deve prendere seri provvedimenti e affidarsi ad esperti in grado di creare il giusto clima interno per prevenire e affrontare problemi seri come il mobbing aziendale.

mobbing aziendale

Il benessere aziendale dipende dal benessere del lavoratore

Il counseling aziendale che supporta il benessere aziendale aiuta da anni molte aziende che hanno trovato nella consulenza la via giusta per risanare i problemi legati al benessere del lavoratore. I servizi di counseling vengono attivati e messi in atto da specialisti, con una formazione qualificata in ambito sociale e psicologico. I welfare specialist aiutano il lavoratore ad affrontare i problemi attraverso consulenze specializzate e consulti psicologici che si svolgono nella totale privacy.

Il counseling aziendale: come funziona

Il servizio può essere organizzato in modalità presidio, attraverso degli incontri privati e personali oppure può avvenire attraverso un contatto telefonico. La consulenza telefonica, concordata con la direzione aziendale, è a disposizione di tutti i lavoratori e dei loro familiari per aiutare e sostenere il dipendete in tutti gli aspetti della vita. L’azienda ha l’onere di decidere, assieme al consulente, quale tipo di servizio dedicare ai suoi dipendenti e concordare modalità e pratiche. Le possibili situazioni problematiche da affrontare sono davvero molte.

Consulenza telefonica

Niente di più comodo che alzare la cornetta ed avere una persona pronta ad ascoltarti e darti sostegno nell’affrontare determinati periodi della vita. Essere vittima di mobbing è un problema molto serio che può essere causa di vergogna e paura, la persona interessata, per paura delle ritorsioni non segnala il problema e si ritrova da sola e senza via d’uscita. La consulenza telefonica ha il compito di permettere lo sfogo e offre appoggio in situazioni di difficile soluzione per il dipendente.

Presidio in azienda

Il presidio in azienda prevede la presenza dell’assistente sociale all’interno del luogo di lavoro che offre consulenza privata e personale ai dipendenti. La creazione di uno spazio in cui il lavoratore può comunicare con una persona che non è strettamente legata al suo ambiente lavorativa lo incoraggia a dare libero sfogo ai problemi e cercare insieme al welfare specialist la soluzione migliore. Le aziende italiane si sono rese conto che il benessere del lavoratore è un fattore strettamente legato alla produttività in azienda, pensare al singolo vuol dire pensare in grande.


Offri o cerchi lavoro? REGISTRATI GRATUITAMENTE!

  • Login
  • Registrazione gratuita
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy