Offri o cerchi lavoro? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Lavorare in Australia
Lavorare in Australia

Lavorare in Australia, il tipo di visto e le formalità necessarie

Lavorare in Australia: sempre più persone scelgono di trasferirsi

Sono sempre di più le persone che si recano in Australia per trovare un'occupazione. Il mercato del lavoro australiano, infatti, è decisamente più florido di quello europeo, dal momento che poco o nulla è stato toccato dalla crisi che ha investito Europa e Stati Uniti a partire dai primi anni del nuovo secolo. Lavorare in Australia conviene sia se si è giovani, dunque si desidera investire anche su una formazione specialistica, sia se si desiderano intraprendere nuovi percorsi in grado di dare una svolta alla propria esistenza. Ovviamente, se si è appena usciti dalle scuole, l'ideale è proseguire il proprio percorso accademico universitario in Australia, cosicché al termine degli studi si sarà pronti per immettersi in un mercato del lavoro che già si conosce bene. Ma di quali tipologie di visti c'è bisogno per visitare l'Australia, che sia per studio, per lavoro o per semplice turismo?

Il visto da richiedere per visitare l'Australia: Visto ETA e eVISITORS

Sul sito www.visto-australia.it è possibile trovare un elenco completo di quelli che sono i visti necessari per poter finalmente visitare l'Australia e magari, chissà, trasferircisi in pianta stabile! Per recarsi in Australia c'è bisogno di avere il Visto ETA, il quale viene spesso erroneamente confuso con il Visto eVISITOR sempre per l'Australia. In realtà si tratta sostanzialmente dello stesso visto, con le stesse condizioni e le stessa caratteristiche, solo che a cambiare è la cittadinanza dei richiedenti il visto. Ai cittadini italiani che si recano in Australia, per esempio, viene richiesto l'eVISITORS.

Come richiedere il visto necessario per partire

Il visto viene richiesto on-line ed è proprio al momento della richiesta che si sceglie quale visto chiedere a seconda della cittadinanza riportata sul passaporto. Possono richiedere il Visto per l' Australia (ETA o eVisitor) tutte quelle persone non residenti in Australia che hanno intenzione visitare il Paese per turismo, affari o studio. Condizione indispensabile per ricevere il visto è quella di possedere un passaporto valido e idoneo, ma anche una casella di posta elettronica e soprattutto una carta di credito, fondamentale per completare la richiesta on-line. Non bisogna dunque contattare l'ambasciata né recarsi in uffici vari a fare la spola tra moduli e assurde richieste burocratiche: tutto quello che è necessario possedere è un computer e una connessione internet.

Cosa si può fare con un Visto per l'Australia valido

Una volta che si è in possesso di un visto per l'Australia valido, si può ovviamente partire ed essere accolti senza problemi. Un visto prettamente turistico permette di fare, appunto, solo il turista, mentre con un visto Business si ha più ampia libertà d'azione; si può infatti cercare lavoro, firmare contratti, partecipare a conferenze e fiere ma anche intraprendere attività di business, a patto però che non si lavori presso aziende o organizzazioni del luogo, né si vendano beni e servizi al pubblico australiano. Si tratta senza dubbio di limitazioni importanti, ma che rappresentano comunque un inizio, un modo di conoscere meglio l'Australia e capire se è proprio il Paese che fa al caso proprio, quello in cui desidera vivere.


Offri o cerchi lavoro? REGISTRATI GRATUITAMENTE!

  • Login
  • Registrazione gratuita
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy