Offri o cerchi lavoro? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Lavorare durante la gravidanza
Lavorare durante la gravidanza

Lavorare durante la gravidanza, alcuni consigli utili.

Se hai figli più grandi è giunto il momento di dare loro qualche responsabilità in più. Sarai felice di questa decisione quando li vedrai fare qualcosa da soli, lasciando a te più tempo libero per riposarti o prenderti cura del nuovo arrivato. Ad esempio, un ragazzo alle soglie dell'adolescenza può cominciare a farsi il bucato da solo, se è più piccolo può imparare a scegliere gli abiti da indossare o a disfare il letto.

Oggi, lavorare durante la gravidanza è un fatto comune. Più della metà delle donne lavora fuori casa, e molte fino al giorno del parto.

Lavorare durante tutto il periodo della gravidanza dipende dalla tua situazione particolare ed è un argomento da affrontare con il tuo medico. Non è importante il tipo di lavoro che svolgi, se sei impiegata a tempo pieno o part-time, aspettati comunque di dover modificare alcune attività quotidiane così come le hai modificate se ti sei sottoposta ad esempio a iter terapeutici per la fecondazione assistita. Se la tua professione ti impegna molto, stabilisci le priorità e comunica ai tuoi colleghi quanto puoi lavorare durante la gravidanza.

Se durante la gravidanza sei preoccupata e ti chiedi se il tuo posto di lavoro è un ambiente sicuro, parlane con il medico.
Potrebbe essere difficile conoscere i rischi specifici di un impiego particolare, ma l'obiettivo è quello di minimizzarli per te e per il tuo bambino, permettendoti di lavorare.

Una donna normale e sana con un impiego normale dovrebbe essere in grado di lavorare durante tutto il corso della gravidanza.
Se lavori durante la gravidanza, ricordati di osservare alcune precauzioni. Probabilmente dovrai rallentare il ritmo e alleggerire i tuoi compiti. Preparati ad affrontare la situazione serenamente sia al lavoro che a casa; potresti non essere più in grado di fare alcune cose che facevi quando non eri incinta. Chiedi aiuto quando ne hai bisogno.

- I cambiamenti da fare
Il tuo centro di gravità sta cambiando, quindi dovrai modificare il modo in cui svolgi alcune attività, come ad esempio sollevare degli oggetti. Devi fare forza sulle gambe, piegando le ginocchia e non la vita. Man mano che la pancia cresce non alzare nessun oggetto che pesi più di 1 kg.
Evita le attività in cui ti devi arrampicare e restare in equilibrio, specialmente durante il terzo trimestre. Parla con il tuo responsabile su come eliminare queste attività. Se al lavoro stai sempre in piedi, dovresti ritagliarti del tempo per stare seduta. Con un tipo di lavoro "seduto", alzati e muoviti regolarmente per stimolare la circolazione. Usa una sedia che sia comoda per la schiena e le gambe. Quando sei seduta, non stare scomposta e non incrociare le gambe.

- Rischi sul posto di lavoro associati alla gravidanza

Se il tuo lavoro include due o più dei seguenti rischi, parlane con il tuo medico, che potrebbe voler seguire la tua gravidanza più da vicino. Questi rischi sono:
- stare in piedi più di 3 ore al giorno;
- lavorare con una macchina industriale, soprattutto se vibra molto o richiede un grande sforzo per azionarla;
- grandi sforzi fisici come alzare, tirare, spingere o fare pulizie pesanti;
- lavori ripetitivi come le catene di montaggio;
- fattori ambientali come alti livelli di rumore e temperature estreme;
- lunghe ore di lavoro;
- cambiamenti di turno;
- esposizione a malattie infettive;
- esposizione a sostanze chimiche o tossiche.

Alcune sostanze sul posto di lavoro possono nuocere al feto che si sta sviluppando. Se pensi di essere esposta a sostanze pericolose, parlane con il tuo medico. Queste sostanze potrebbero arrivare fino a casa tua rimanendo sui tuoi abiti da lavoro o su quelli di qualche altra persona della tua famiglia.

- Lavorare al computer
Fino a oggi, non ci sono conferme al timore che lavorare al computer possa nuocere al feto che si sta sviluppando; tuttavia, se lavori a un terminale video cerca di renderti conto del tempo e del modo in cui stai seduta per mantenere una buona circolazione alle gambe. Alzati e cammina spesso. Esistono dei software da caricare sul computer per ricordarti di fare stretching a orari e per settori del corpo programmati.

Mia suocera dice che voler continuare a lavorare in gravidanza è da egoisti. Ha ragione? Spesso le donne lavorano per tutta la durata della gestazione, con ottimi risultati. Forse avrai bisogno di qualche adattamento, come fare turni più brevi o sollevare pesi minori, ma tutto si può fare. Parlane con il medico e, se hai le sua approvazione, potrai dire a tua suocera di non preoccuparsi.
La stanchezza può essere un sintomo della gravidanza. Alcune donne hanno questa sensazione per tutti i nove mesi. Per altre invece lo stress sul lavoro o a casa può causare affaticamento durante il giorno o problemi di insonnia la notte.