Offri o cerchi lavoro? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





massaggiatore
massaggiatore

Come trovare lavoro come massaggiatore: 3 consigli pratici

Siete riusciti ad ottenere il fatidico diploma dopo aver frequentato una moltitudine di corsi di massaggio e finalmente volete fare il grande passo e lavorare nel mondo del benessere? Scelta audace, non c’è che dire, e non impossibile da concretizzare. Al giorno d’oggi, cercare un lavoro nel nostro Paese è abbastanza difficile, ma adoperando le giuste strategie è assolutamente possibile fare il lavoro dei propri sogni in poco tempo. Ma come fare a trovare lavoro come massaggiatore? Vediamolo subito.

1. Scrivete un annuncio particolare

Su internet sono presenti così tanti annunci lavorativi, spesso scritti sempre allo stesso identico modo che diventa davvero molto difficile emergere tra gli altri. Complicato sì, ma non impossibile. Provate a scrivere un annuncio particolare, non banale. Raccontate la vostra storia, i vostri studi, perché vi piace così tanto il mondo del benessere. Insomma, fatevi conoscere il più possibile, anche in modo estroso e simpatico, al fine di catturare datori di lavoro e, perché no, anche clienti. Svelare quali sono le vostre aspirazioni vi farà apparire come persone tenaci ma che comunque non perdono quel briciolo di concretezza utile per entrare a far parte del mondo del lavoro.

2. Personalizzate il cv

Il curriculum è il biglietto da visita di chiunque cerchi un lavoro. Scrivetelo in modo del tutto dettagliato, segnate le scuole frequentate, le esperienze accumulate, quali sono gli esami che avete sostenuto nel centro specializzato. Inoltre, non dimenticate di inserire anche quali sono le vostre attitudini personali, i vostri pregi caratteriali e le doti che vi rendono unici e per questo diversi dagli altri. Attenzione: non conta la lunghezza del curriculum ma il suo contenuto che deve essere il più possibile approfondito, dettagliato e soprattutto originale rispetto a quello dei competitor. Inoltre, non dimentica di aggiungere le competenze informatiche (utilissime al giorno d’oggi) ed eventuali passioni o sport che avete coltivato. Così facendo riuscirete a sembrare persone costanti e che credono in quello che fanno.

3. Ponderate l’idea di lavorare occasionale

Se siete dei massaggiatori professionisti, non è mica necessario iniziare a lavorare regolarmente e da subito presso un centro specifico. Potete anche dare il via alla vostra carriera lavorando occasionalmente, cercando da soli eventuali clienti interessati e facendovi pubblicità personalmente. È comunque un ottimo modo per fare esperienza, per conoscere potenziali clienti, per capire i loro bisogni e per testare il miglior modo per prendersene cura. Tra l’altro, le aziende che non assumono a tempo indeterminato non hanno nessun svantaggio a non accogliere anche lavoratori occasionali. Ponderate questa idea, almeno all’inizio del vostro percorso, in modo da farvi le ossa e prepararvi ad un “lancio” futuro.


Offri o cerchi lavoro? REGISTRATI GRATUITAMENTE!

  • Login
  • Registrazione gratuita
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy