Offri o cerchi lavoro? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Volare low cost con Easyjet
Volare low cost con Easyjet

Volare low cost con Easyjet

Volare low cost è una consuetudine ormai sempre più diffusa, anche perché le compagnie offrono spesso gli stessi servizi e la stessa comodità che fino a qualche tempo fa erano riservati solo a chi aveva grosse possibilità di spesa. Uno dei vettori low cost più apprezzati e più utilizzati in Europa è senza dubbio EasyJet, che opera circa 700 rotte nella maggior parte degli Stati dell'Unione Europea ma non solo: dalla Serbia all'Islanda, dalla Norvegia alla Svizzera, sono molte le nazioni che non fanno parte della Ue che sono raggiunte da questa compagnia.

Una compagnia che, negli ultimi anni, si è aperta anche a destinazioni al di fuori del Vecchio Continente: tra le altre, spiccano la Giordania, il Marocco, Israele, l'Egitto e la Turchia. Insomma, chi vuole volare contando su aerei confortevoli e sicuri e prestando attenzione al portafogli può fare riferimento a EasyJet avendo la certezza di vedere soddisfatte le proprie esigenze. Tra le basi più importanti - a seconda del numero di aeromobili - ci sono Londra - Gatwick, Londra - Stansted, Londra - Luton e Bristol, tutte in Gran Bretagna; in Italia, invece, il riferimento è Milano - Malpensa, mentre l'aeroporto di Napoli rappresenta la base più piccola, avendo solo due velicoli basati. 

Le destinazioni raggiunte

Per conoscere tutte le destinazioni di Easyjet, gli orari e le tariffe, è possibile contattare direttamente il servizio clienti della compagnia oppure cercando il numero di telefono che si può trovare qui. Vale la pena, poi, di concentrare l'attenzione sulla storia di questo vettore, che è entrato in esercizio solo nell'inverno del 1995, con i primi voli che congiungevano l'aeroporto di Londra - Luton con quelli di Glasgow e di Edimburgo.
Attualmente, EasyJet viene considerata, tenendo conto del numero di passeggeri che vengono trasportati ogni anno, la terza compagnia low cost al mondo, dopo la Southwest Airlines, che è americana, e la Ryanair, che è irlandese: tale dato offre una testimonianza ulteriore sulla qualità e sull'affidabilità del vettore, che tra l'altro in Europa ha basi a Madrid, a Ginevra, a Basilea, a Nizza, a Mulhouse, a Liverpool, a Lisbona, a Berlino, a Belfast, a Roma, a Las Palmas, a Budapest, a Malaga, a Mahòn, ad Arrecife, ad Almerìa, a Fuerteventura, ad Asturias, a Ibiza, a Las Palmas de Gran Canaria, a Santiago de Compostela, a Valencia, a Tolosa, a Parigi, a Lubiana, ad Alicante, a Praga, a Bucarest, a Mosca, a Newquay, ad Aberdeen, a Faro, a Oporto, a Inverness, ad Amsterdam, a Leeds / Bradford e a Newcastle.

Fuori dall'Europa, invece, le destinazioni raggiunte sono Sharm el Sheikh, Luxor e Hurghada in Egitto, Tangeri, Marrakech, Fes, Casablanca e Agadir in Marocco, Amman in Giordania, Tel Aviv in Israele e Adalia, Smirne, Istanbul, Dalaman e Bodrum / Milas in Turchia.